Borgo Tossignano

BORGO TOSSIGNANO E IL SUO TERRITORIO : Borgo Tossignano dal 1954 è sede del Comune, un tempo situata a Tossignano, l'accogliente paese appollaiato sulla celebre vena gessoso-solfifera che caratterizza la zona, distrutto dagli eventi bellici degli anni 1944-45 e ben presto ricostruito dall'indomita volontà dei suoi abitanti.
Lo stemma del comune: d'azzurro, all'aquila spiegata di nero, tenente nel becco il ramoscello d'ulivo, fruttifero d'oro sormontata dalla corona raggiante dello stesso.
Nome degli abitanti: borghigiani, tossignanesi, codrignanesi.   Superficie del territorio comunale: Kmq 29.12
Altezza sul l/m: da 75 a 563 metri. Prefisso teleselettivo: 0542.  C.A.P. : 40021. Santo Patrono: San Bartolomeo (24 agosto)

ALTRI CENTRI: Tossignano ( a circa 3 km da Borgo) metri 272 sul l/m, Santo Patrono: San Michele (29 settembre), Codrignano ( a circa 4 km dal Capoluogo) metri 90 sul l/m, Santo Patrono: San Geminiano ,  Riviera (parte, a 2 km dal Borgo Tossignano) metri 98 sul l/m,  Totale popolazione nel territorio comunale (al 31 Dicembre 2013): 3332 ab.

ARRIVEDERCI A BORGO TOSSIGNANO

 PORTALE DELLE ASSOCIAZIONI DI BORGO TOSSIGNANO

PARCO REGIONALE DELLA VENA DEL GESSO ROMAGNOLA

COMUNICATO STAMPA : Emessa la terza rata della Tari 2017

Il tributo, di competenza comunale, viene gestito da Hera e incassato direttamente dai Comuni. Il pagamento , a seguito delle modifiche introdotte  dalla Legge 225/2016, può avvenire solo con il modulo F24, non è più valida la domiciliazione bancaria

E’ in consegna in questi giorni a BORGO TOSSIGNANO l’avviso di pagamento della Tari, a copertura del periodo settembre-dicembre 2017, con scadenza 30 novembre 2017.

La Tari è la tassa che copre i costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani e la sua gestione per il 2017 è stata affidata dal Comune a Hera, che emette due o più rate con scadenze previste dal regolamento comunale, seguite da un conguaglio il prossimo anno.

Come previsto per legge, il calcolo della Tari tiene conto delle superfici dichiarate o accertate e della composizione del nucleo familiare risultante dai dati anagrafici forniti periodicamente dai Comuni.

Novità importante nelle modalità di pagamento

Dal 1 ottobre 2017, la L.225/16 prevede l’incasso diretto della Tari nel conto di tesoreria del Comune.  Non è pertanto più consentito mantenere il servizio di pagamento automatico della tassa con domiciliazione bancaria come avvenuto fino ad ora. Il nuovo e unico metodo di pagamento consentito prevede quindi l’utilizzo del modulo F24 precompilato per tutti. Il modulo sarà unito all’avviso di pagamento e potrà essere pagato presso un qualsiasi sportello bancario o postale,  salvo l’obbligo di effettuare il pagamento esclusivamente in via telematica, qualora il contribuente sia un soggetto titolare di partita IVA. Si informa inoltre che il pagamento con F24 è gratuito e può essere utilizzato solo su territorio italiano.

Nella lettera di accompagnamento della bolletta sono indicate le nuove modalità di pagamento e un apposito volantino informativo è inserito in particolare nelle buste destinate alle utenze che fino ad ora pagavano con la domiciliazione. A chi di queste ultime ha reso disponibile il proprio indirizzo di posta elettronica e/o il proprio numero di cellulare, circa 10 giorni prima della scadenza arriverà inoltre una email e circa 3 giorni prima un sms come promemoria. Queste modalità di comunicazione saranno replicate anche con il prossimo invio della bolletta.

Un numero verde  e gli sportelli a disposizione per informazioni

Per informazioni Hera mette a disposizione un numero verde dedicato, 800.999.004, che offre risposte chiare e aggiornate relative a questo tributo, a disposizione dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18.

In alternativa, ci si può rivolgere agli sportelli clienti di Hera sul territorio (l’elenco e gli orari di apertura sono consultabili sul sito www.gruppohera.it/sportelli).

VIGILANZA AMBIENTALE - STIPULATE CONVENZIONI CON I VOLONTARI C.P.G.E.V. E C.G.A.M

Si informa la cittadinanza che sono state stipulate le convenzioni per la vigilanza in materia ambientale (controllo smaltimento rifiuti,  norme sulla tenuta degli  animali,  ecc.), con il Corpo Guardie Ambientali Metropolitane di Bologna e  con il Corpo Provinciale Guardie Ecologiche Volontarie.

- C.P.G.E.V. : www.gev.bologna.itcorpo@gev.bologna.itimola@gev.bologna.it  tel- 054239017

- C.G.A.M. Bologna, corpo@cgam.itsegnalazioni@cgam.it  -  tel 3494500164 - 3469407224

Le convenzioni fatte sono finalizzate anche ad un  ”controllo educativo” al fine di contrastare  il fenomeno di abbandono fuori dai cassonetti  di sacchetti di rifiuti  e materiale vario.  Infatti appare chiaro  che una parte della cittadinanza non utilizza ancora correttamente il nuovo sistema di raccolta con le "MINI ISOLE ECOLOGICHE", realizzato al fine di incentivare la raccolta differenziata .

RICORDIAMO CHE: 

- chi  non ha ricevuto la  tessera  può ritirarla il Sabato Mattina dalle ore 9.00 alle 12.00 -  presso il Comune -  al piano terra -  è presente il  personale di HERA . 

- l'HERA , insieme alle tessere,  ha distribuito un  volantino che  riporta tutte  le informazioni sul servizio offerto : orari isola ecologica -  tipi di smaltimento -   servizi a chiamata (numero verde 800999500) per il  ritiro a domicilio di oggetti ingombranti  o rifiuti di giardinaggio - app: il Rifiutologo - www.ilrifiutologo.it

Invitiamo  pertanto i Cittadini a utilizzare gli strumenti messi in campo per incentivare la raccolta differenziata,   perché  il materiale (carta, plastica, vetro.  alluminio)  è effettivamente riutilizzato.   Con piccoli gesti quotidiani possiamo limitare : 1)  il volume dei rifiuti indifferenziati destinati alla discarica - 2)  l’utilizzo di nuove materie prime . Insieme  possiamo migliorare l'ambiente per noi e per le future generazioni. Grazie per la collaborazione - L'Amministrazione Comunale-

PROGETTO SANTERNO RESILIENTE- VERSO IL CONTRATTO DI FIUME SANTERNO

Il 30 settembre '17 con il Convegno presso il Palazzo Baronale a Tossignano, in occasione di TIPICA 2017,  ha preso il via ufficialmente il percorso partecipativo SANTERNO RESILIENTE, che definirà l'approccio metodologico e la prima fase del confronto tra i protagonisti del percorso "Verso il Contratto di Fiume Santerno". Il capofila del progetto l’Associazione GIPIESSE - https://www.gipiesse.net ha messo a disposizione un sito su cui gli interessati possono reperire maggiori informazioni sul progetto e sui convegni in programma : www.santernoresiliente.org

Tutti i soggetti interessati, pubblici e privati, possono aderire al Contratto di Fiume Santerno. Per informazioni o richieste di adesione invia una mail a progetti@gipiesse.net.

AVVISO DI PUBBLICAZIONE BANDO UNICO REGIONALE ANNO 2017

Con delibera di Giunta Regionale n. 1147 del 2/8/2017 avente ad oggetto “Reg. (UE) n. 1305/2013 – PSR 2014/2020 – Misura 6 – Tipo Operazione 6.2.01 “Aiuto all’avviamento di imprese extra-agricole in zone rurali” – Focus Area P6A – Approvazione Bando Unico regionale anno 2017”, pubblicato sul Bollettino Telematico Regionale dell'8/10/2017 ed avente scadenza il 17/11/2017. - http://bur.regione.emilia-romagna.it/anno

Misure antismog

Il 5 novembre seconda domenica ecologica (la prima per il capoluogo) a Bologna, Imola e nei 10 comuni dell'area metropolitana che fanno parte dell'agglomerato di Bologna e aderiscono al Piano Aria regionale-PAIR. Come previsto dal Piano regionale e dalle ordinanze dei singoli Comuni, dalle 8.30 alle 18.30 di domenica, non potranno circolare i veicoli a benzina fino all´Euro 1, diesel fino all´Euro 3 e ciclomotori fino all´Euro 0.

Le limitazioni interessano i centri abitati di Bologna, Imola, Argelato, Calderara di Reno, Casalecchio di Reno, Castel Maggiore, Castenaso, Granarolo dell’Emilia, Ozzano dell'Emilia, Pianoro, San Lazzaro di Savena e Zola Predosa.



Ricordiamo che il PAIR prevede lo stop ai mezzi più inquinanti da ottobre a marzo, dal lunedì al venerdì e nelle domeniche ecologiche fissate di norma la prima domenica del mese (il 3 dicembre la prossima). Sono esclusi dalle limitazioni tutti i veicoli elettrici, ibridi, a metano e GPL, o con almeno 3 persone a bordo (car pooling) e i veicoli in deroga che verranno specificati nelle ordinanze dei singoli Comuni.

 

Nel sito internet dedicato (www.cittametropolitana.bo.it/pianoaria) è possibile anche consultare la mappa interattiva del territorio metropolitano interessato alle limitazioni e tutte le informazioni utili per i cittadini (percorsi consentiti, parcheggi, fermate SFM...).

 

RINNOVO ACCORDO CONTRATTI LOCAZIONE A CANANE CONCORDATO

Rinnovato l’Accordo per l’applicazione dei contratti d’affitto a canone concordato.

Sarà valido in tutti i comuni della Città metropolitana - PER SAPERNE DI PIU' :

http://www.cittametropolitana.bo.it/portale/Engine/RAServePG.php/P/24806... - 4 Kb

Syndicate content