Tu sei qui: Home / Notizie / Notizie / CONTRIBUTI PER L'AFFITTO ANNO 2019 (ai sensi della Delibera Regionale N. 1815 del 28/10/2019)

CONTRIBUTI PER L'AFFITTO ANNO 2019 (ai sensi della Delibera Regionale N. 1815 del 28/10/2019)

Dal 27 aprile al 12 giugno 2020 sono aperti i termini per presentare le domande - Bando sovracomunale approvato con determinazione dell'ASP Circondario Imolese n. 145/2020
DESTINATARI E REQUISITI PER L'ACCESSO:
 Cittadinanza
 - Cittadinanza Italiana;
 - Cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione Europea;
 - Cittadinanza di uno Stato non appartenente all'Unione Europea per gli stranieri che siano muniti di permesso di soggiorno annuale o permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo (Ex carta di Soggiorno) ai sensi del D.lgs. 286/98 e successive modifiche.
Residenza

Residenza anagrafica in uno dei Comuni del Nuovo Circondario Imolese (Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Castel del Rio, Castel Guelfo di Bologna, Castel San Pietro Terme, Dozza, Fontanelice, Imola, Medicina e Mordano) e nell’alloggio oggetto del contratto di locazione o di assegnazione nel corso dell’anno 2019 e all’atto della presentazione della domanda.

 Contratto

- Titolarità di un contratto per un alloggio ad uso abitativo (con esclusione delle categorie   catastali A/1, A/8, A/9) redatto ai sensi dell'ordinamento vigente e regolarmente registrato. In caso di contratto in corso di registrazione presso l’Agenzia delle Entrate, sono ammessi a contributo i contratti con la relativa imposta pagata.

- Titolarità di un contratto d’assegnazione in godimento di un alloggio di proprietà di Cooperativa a proprietà indivisa, con esclusione della clausola della proprietà differita certificata dal rappresentante legale della Cooperativa assegnante riportante anche l'importo della “corrisposta di godimento” stabilita per l'anno 2019. Tale certificazione dovrà essere allegata alla domanda pena l'esclusione.
 

Situazione Economica:

Il valore ISEE del nucleo familiare richiedente deve essere compreso tra € 3.000,00= (valore minimo) ed € 17.154,00= (valore massimo).

Il valore ISEE da prendere in considerazione è quello cosiddetto “ordinario” per le prestazioni sociali agevolate, deve risultare da attestazione rilasciata dall'INPS in corso di validità, ossia con scadenza 31/12/2020, priva di omissioni ovvero difformità, e deve far riferimento alla composizione del nucleo familiare.

 

CASI DI ESCLUSIONE DAL CONTRIBUTO

Sono causa di esclusione dal contributo le seguenti condizioni del nucleo familiare ai fini ISEE:

  1. aver beneficiato nell’anno 2019 del reddito di cittadinanza o della pensione di cittadinanza di cui al Decreto-Legge n. 4/2019 convertito con modificazioni della legge n. 26/2019;
  2. avere avuto nell’anno 2019 la concessione di un contributo del Fondo per l’Emergenza abitativa di cui alle deliberazioni della Giunta regionale n. 817/2012, 1709/2013 e n. 1221/2015;
  3. avere avuto nell’anno 2019 la concessione di un contributo del Fondo per la morosità incolpevole di cui all’art. 6, comma 5, del D.L. 31/07/2013, n. 102 convertito con Legge del 28/10/2013 n. 124;
  4. essere assegnatari di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP) sull’intero territorio nazionale;
  5. avere beneficiato nell’anno 2019 di altri aiuti economici aventi la specifica finalità di sostenere il pagamento della locazione diversi dal contributo affitto (es. detrazione 730);
  6. essere destinatario di un atto di intimazione di sfratto per morosità con citazione per la convalida
  7. avere un indicatore ISE inferiore al canone annuo corrisposto ove ciò non sia supportato da una presa in carico dei Servizi Sociali o non siano documentate le risorse attivate per il pagamento del canone ed il sostentamento del nucleo da declinarsi in apposita autodichiarazione
  8. avere la titolarità di una quota superiore al 50% di diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione sul medesimo alloggio ubicato in ambito nazionale e adeguato alle esigenze del nucleo familiare ai sensi del D.M. 5 luglio 1975;

 

Graduatoria dei richiedenti ammessi al beneficio

Tutte le domande valide ricevute verranno collocate dall'ASP in una graduatoria unica sovracomunale, in ordine decrescente di incidenza del canone sul valore ISEE.

La graduatoria provvisoria sarà resa nota attraverso pubblicazione sul sito dell’Asp e dei Comune dell’ambito circondariale, contestualmente sarà pubblicato anche l’elenco delle domande escluse.

Entità del contributo

L’entità del contributo concedibile per ogni domanda ammessa è pari a due mensilità del canone effettivamente corrisposto nell’anno 2019 al netto delle spese condominiali ed accessorie, per un massimo di € 1.400,00 a domanda.

Beneficiario del contributo

Beneficiario del contributo è il soggetto che ha presentato domanda. Nel caso di morosità, il contributo spettante sarà, invece, erogato direttamente al proprietario dell’alloggio locato a sanatoria dell’inadempimento, relativo all’anno 2019, nei limiti del contributo assegnato all’inquilino.

 

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda deve essere compilata utilizzando esclusivamente il modulo allegato al bando.

Se inviata:

- tramite servizio postale sarà ritenuta valida se spedita entro il 12/06/2020 e pervenuta all’ASP entro il 19/06/2020

- tramite posta elettronica all'indirizzo asp@aspcircondarioimolese.bo.it sarà ritenuta valida se trasmessa entro le ore 13.00 del giorno di scadenza del bando (12/06/2020)

 

BANDO

MODULO DI DOMANDA

MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

 

 

 

 

 

pubblicato 27/04/2020 23:15, ultima modifica 27/04/2020 23:18
Contatti

Piazza Unità d’Italia, 7 - 40021

TELEFONO

0542 / 91111 - 91212

EMAIL

ORARI

lun-mer-ven-sab
9:00-12:00

apertura del giovedi':

- invernale (dal 15/9 al 14/6):

16:00-18:00

-  estiva  dal (15/6 al 14/9) :

 10.00 - 12.00

Valuta questo sito