Tu sei qui: Home / Notizie / Notizie / EMERGENZA UCRAINA - informazioni su accoglienza e solidarietà

EMERGENZA UCRAINA - informazioni su accoglienza e solidarietà

LA REGIONE EMILIA ROMAGNA  ha predisposto  un prontuario multilingue dell’Emilia-Romagna sull’ accoglienza e assistenza in Regione, corredato dalla necessaria modulistica, dove si trovano tutte le informazioni disponibili in lingua (italiano, ucraino, russo) su ciò che bisogna fare una volta arrivati in regione: dall’identificazione alla ricerca di un alloggio; dall’inserimento dei bambini a scuola alla richiesta di cure mediche, ecc.  consultabile al seguente link:

https://www.sister-hub.it/emergenza-profughi-ucraina/

Prima accoglienza 

SCARICA IL VOLANTINO IN ITALIANO

SCARICA IL VOLANTINO IN UCRAINO

La “prima accoglienza” ai cittadini Ucraini privi di alloggio sarà fornita tramite la rete dei CAS - Centri di accoglienza straordinari, gestiti da cooperative sociali e/o associazioni.

Sarà prevista anche una “seconda accoglienza” attraverso la rete del SAI - Sistema di Accoglienza e Integrazione), per la quale il governo si sta attivando. Al momento la rete Cas e quella Sai sono le uniche che beneficiano di finanziamenti nazionali;  in caso di necessità potranno essere utilizzate anche altre strutture ricettive.

A livello di Circondario Imolese, in relazione agli eventuali arrivi coordinati dalla Prefettura di Bologna, si prevede di dare accoglienza a una settantina di persone, nello specifico, di bambini, donne e anziani.

INFORMAZIONI DI CARATTERE SANITARIO:

PER LA POPOLAZIONE

PER GLI ANIMALI DA COMPAGNIA

 Ospitalità da parte delle famiglie

  • 1- Ospitalità presso la propria abitazione: le famiglie di Fontanelice e del Nuovo Circondario Imolese disponibili, a titolo del tutto gratuito e solidaristico, a dare ospitalità presso la propria dimora ai profughi in fuga dall'Ucraina devono candidarsi sul portale del progetto Vesta, afferente al SAI METRO, al seguente link: https://www.progettovesta.com/partecipa/bologna/ 

Per chi accoglie profughi in famiglia sarà necessario per comunicare alla Questura l’arrivo delle persone che vengono ospitate, per consentire che si attivi il protocollo di accoglienza. Il modulo è scaricabile qui.

  • 2 - Case ed alloggi vuoti: I cittadini che intendono mettere a disposizione alloggi liberi di proprietà dovranno presentare la propria candidatura inviando una email al preposto ufficio circondariale al seguente indirizzo:  anna.ortolani@nuovocircondarioimolese.it

 Donazione di beni e raccolta fondi

Per quanto riguarda la raccolta e l’invio di beni di prima necessità, la Prefettura fa sapere che la filiera delle donazioni sarà gestita dalla Caritas. La Croce Rossa Italiana e No Sprechi assisteranno i ricongiungimenti informali. CRI Imola raccoglie vestiario, mascherine e sanificanti, giocattoli, libri e materiali scolastici, mentre No sprechi distribuirà prodotti alimentari, per l’igiene della persona e pannolini per bambini.

Attiva inoltre la raccolta fondi della Regione Emilia-Romagna. Chiunque può versare utilizzando queste coordinate bancarie

  • IBAN: IT69G0200802435000104428964
  • Causale: “EMERGENZA UCRAINA” 
  • Il conto corrente è intestato all’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile dell’Emilia-Romagna.

pubblicato 17/03/2022 10:40, ultima modifica 25/03/2022 08:41
Contatti

Piazza Unità d’Italia, 7 - 40021

TELEFONO

0542 / 91111 - 91212

EMAIL

ORARI

lun-mer-ven-sab
9:00-12:00

apertura del giovedi':

- invernale (dal 15/9 al 14/6):

16:00-18:00

-  estiva  dal (15/6 al 14/9) :

 10.00 - 12.00

Valuta questo sito