Salta al contenuto


Consegnato al generale Figliuolo il Patto per la ricostruzione della Vallata del Santerno

Si intitola ‘Verso la ricostruzione della Valle del Santerno – Lo stato dell’arte e il patto per la ricostruzione’ il documento di 12 pagine redatto unitamente dai quattro municipi della collina per rendicontare l’evoluzione del quadro nella zona dopo il devastante impatto della calamità naturale dello scorso maggio.

Il Documento consegnato al Generale Figliuolo in occasione della visita del 2 agosto 2023, raccoglie le richieste di privati cittadini, imprenditori, agricoltori e commercianti emerse durante la ricca programmazione di incontri sviluppata in chiave partecipativa dagli amministratori nelle lunghe settimane di criticità. Una prima sintesi restitutiva, a cui farà seguito un report più corposo, di quanto fatto nell’immediato e delle necessità evidenziate negli incontri pubblici dalla comunità.

I numeri dei movimenti franosi sulle pendici del circondario imolese sono spaventosi con 190 frane censite (Borgo Tossignano 42, Casalfiumanese 44, Castel del Rio 60 e Fontanelice 44) alle quali aggiungere le numerose segnalazioni di smottamenti che insistono su aree private ed i rilevamenti registrati da foto aeree.

Il primo capitolo del documento è incentrato sulle attività svolte durante l’emergenza con la creazione di un coordinamento univoco dei quattro singoli COC, presso la sede comunale di Borgo Tossignano, al ritmo di due sedute giornaliere.


La seconda parte del documento, frutto del dialogo tra istituzioni, enti, associazioni, attori del territorio, sindacati e cittadini, raggruppa l’insieme delle priorità per pianificare la ripartenza della Valle del Santerno in modo collettivo.

Allegati

Ultimo aggiornamento

05-08-2023 08:08