Salta al contenuto

Contenuto

Il 2024 si prospetta come un anno ricco di opportunità per i giovani del Nuovo Circondario Imolese grazie alle iniziative finanziate dai fondi regionali che mirano a promuovere la partecipazione attiva, lo sviluppo personale e la coesione sociale.

Anche per il 2024 il Tavolo delle politiche giovanili del Nuovo Circondario Imolese ha lavorato ad una programmazione partecipata delle attività dedicate ai giovani del circondario imolese con l’obiettivo di continuare a rispondere alle aspettative dei giovani attraverso modalità di coinvolgimento e grazie ad una progettualità elaborata attorno al concetto di partecipazione attiva dei giovani.

"Il Tavolo delle politiche giovanili riunisce gli assessori di tutti i Comuni del Nuovo Circondario Imolese e anche in questa annualità ha lavorato intensamente per promuovere la programmazione che vi andiamo a proporre. Le risorse ottenute saranno elemento per continuare a rispondere alle aspettative, agli obiettivi e alle modalità di coinvolgimento della popolazione giovanile " commenta la Sindaca Delegata NCI alle politiche giovanili Beatrice Poli - " una programmazione che vuole creare per tutti i giovani e le giovani di tutti i Comuni maggiori opportunità promuovendo la cittadinanza attiva, l'inclusione sociale e la solidarietà. Crediamo molto in politiche che partano dalla voce e dai bisogni dei giovani per questo da alcuni anni con convinzione promuoviamo la partecipazione dei giovani ai percorsi decisionali. Come abbiamo avuto modo di constatare, sono molteplici i segnali che indicano una maggiore vitalità e partecipazione delle nuove generazioni negli ultimi anni”.

Di seguito i progetti che si pongono l'obiettivo di arricchire la vita dei cittadini e promuovere un benessere collettivo:

  • Sportello Ca' Vaina: continuerà durante il 2024 il servizio dedicato a fornire uno spazio di dialogo, supporto e confronto con uno psicologo per prendersi cura di sé e capire come affrontare fragilità psicologiche, affettive e sociali;
  • Campo E!state Liberi: come ogni anno, anche quest’estate, prenderà il via l’iniziativa con l’obiettivo di acquisire un’esperienza nel campo di lavoro, ai giovani partecipanti, con tre momenti di attività diversificate: il lavoro, lo studio delle tematiche della lotta alle mafie e l’incontro con il territorio per uno scambio interculturale;
  • Open Up 2024: altro progetto chiave per l'anno in corso che promuove l'accessibilità e la partecipazione attiva dei cittadini alla vita pubblica. Questa iniziativa mira a coinvolgere la comunità attraverso incontri, dibattiti, e momenti di confronto, promuovendo la trasparenza e la condivisione di idee. Open Up 2024 sarà un catalizzatore per stimolare la partecipazione civica, incoraggiando i cittadini a esprimere le proprie opinioni e a contribuire alla creazione di una società più informata e partecipativa;
  • Centri di Aggregazione Giovanile: sono 13 quelli attivi presenti sull’intero territorio circondariale e gestiti da ASP, da Officina Immaginata e dai Comuni. La politica dell’amministrazione del territorio comunale ha perseguito l’obiettivo di sviluppare azioni a favore della popolazione più giovane attraverso la realizzazione di luoghi di aggregazione dove vengono svolte attività ludiche e ricreative, di socializzazione e prevenzione, per agevolare la coesione sociale, lo sviluppo individuale di ciascuno e la partecipazione, luoghi aperti e multifunzionali che accolgono e mettono in rete associazioni, persone e competenze per creare comunità, inclusione e cultura.

A supporto delle sopracitate attività, il Nuovo Circondario Imolese ha partecipato al Bando Regionale Investimenti ottenendo un finanziamento destinato a progetti di investimento in Unioni di Comuni colpiti dagli eventi atmosferici e franosi di maggio scorso, per il ripristino e/o il potenziamento complessivo della dotazione degli Spazi di aggregazione giovanile. Nello specifico, per quest’anno, sono previsti acquisti di dotazioni tecnologiche, arredi e riqualificazione di alcuni ambienti che saranno specificamente a disposizione di tutti i ragazzi del Circondario, consentendo un ampliamento delle attività: si tratta di acquisti che vanno da impianto audio, mixer, videoproiettori, tavoli da ping pong a insonorizzazione di ambienti per sale musica, ecc. individuati grazie anche ai percorsi di partecipazione giovanile Open up. L’iniziativa ha un costo complessivo di € 76.997,00 ed è finanziata al 95 % dalla Regione Emilia-Romagna.

Il 2024 si prospetta come un anno in cui la comunità locale avrà la possibilità di beneficiare appieno di iniziative innovative e inclusive, grazie anche ai finanziamenti suddetti. Queste attività non solo contribuiranno al benessere individuale, ma anche alla costruzione di una società più forte, unita e orientata al futuro.

Scarica locandina centri di aggregazione


Scarica locandina spazi di aggregazione giovanili

A cura di

Questa pagina è gestita da

Protocollo, Anagrafe canina, Caccia, Pesca, Raccolta firme referendum proposte di legge

Ultimo aggiornamento: 08-02-2024, 09:02